Connect with us

Una legge per migliorare la qualità della vita

National Strategy for Wellbeing 2031

Dubaistart

Una legge per migliorare la qualità della vita

Una nuova legge, o meglio un insieme di leggi, per migliorare la qualità della vita negli Emirati Arabi Uniti, da qui ai prossimi dodici anni. Si chiama National Strategy for Wellbeing 2031 ed è stata annunciata proprio in questi giorni dal Gabinetto del Paese. L’obiettivo? Rendere gli Emirati leader nelle buone pratiche per garantire benessere e felicità ai propri cittadini, nel senso più ampio del termine, e ripensare quindi le politiche pubbliche.

La strategia lavorerà su tre grandi macro temi, gli individui, la società, il Paese, e includerà circa 90 iniziative in diverse aree: dalla salute al lavoro, dall’ambiente alla tecnologia, fino al benessere psicologico. Obiettivo finale, infatti, è quello di cerare un Paese sviluppato, una società coesa e abitanti, locali e stranieri, soddisfatti.

Una delle iniziative chiave, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa nazionale WAM, è l’istituzione del National Wellbeing Observatory, per monitorare i diversi indicatori di benessere stabiliti e definire le politiche migliori da portare avanti.

E’ stata l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ad approvare, nel 2011, una risoluzione che esortava le nazioni a non concentrarsi solo sul PIL, ma a misurare anche la felicità e il benessere dei cittadini. Dal 2016 gli Emirati hanno un Ministro per la Felicità, da quest’anno, nella stessa ottica, il Ministero delle Possibilità, e ora è arrivato l’annuncio della National Strategy for Wellbeing 2031.

Secondo il World Happiness Report 2019, prodotto ogni anno dal Sustainable Development Solutions Network delle Nazioni Unite (SDSN), gli Emirati Arabi sono al primo posto tra i Paesi arabi, per il quinto anno consecutivo, e ventunesimi nella classifica mondiale, come nazione più felice. Al primo posto c’è di nuovo la Finlandia, seguita da Danimarca, Norvegia, Islanda, Olanda, Svizzera, Svezia, Nuova Zelanda, Canada e Austria. L’Italia, invece, è al 36esimo posto, in risalita rispetto al 47esimo posto dello scorso anno.

Per approfondire:
World Happiness Report 2019

L’esperienza maturata in anni di collaborazione con società multinazionali e un team di professionisti affermati nel campo della consulenza aziendale, ha creato Dubai Start. Siamo il punto di riferimento per chi vuole esplorare, conoscere e iniziare business in una delle più importanti capitali della finanza mondiale. La nostra offerta è strutturata in pacchetti con servizi trasparenti e prezzi competitivi, per le esigenze di ogni genere di business e attività.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

More in Dubaistart

RSS Arabian Business –

WAM.AE News

Authors

Trends

Calendar

June 2019
SMTWTFS
« May  
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 

Tags

To Top