Connect with us

Emirati e Arabia Saudita: legami sempre più stretti

Emirati e Arabia Saudita: legami sempre più stretti

Business

Emirati e Arabia Saudita: legami sempre più stretti

Gli Emirati Arabi e l’Arabia Saudita consolidano ancora i loro legami. Come ha sottolineato nei giorni scorsi, all’agenzia di stampa WAM, il principe ereditario di Abu Dhabi, Mohamed bin Zayed Al Nahyan, la partnership e l’integrazione tra i due Paesi si sono intensificati negli ultimi due anni e si basano sulla convinzione che l’Arabia Saudita sia il pilastro del Golfo e del mondo arabo. La sua stabilità, ha aggiunto lo Sceicco, rappresenta la sicurezza e la stabilità degli Emirati Arabi Uniti, del Consiglio di Cooperazione del Golfo (GCC) e degli altri Paesi arabi.

Risoluzione, integrazione, chiare visioni e fiducia, sono i pilastri della cooperazione tra Abu Dhabi e Riad che da quest’anno hanno celebrato insieme anche i rispettivi National Day (47 anni degli Emirati e 88 dell’Arabia Saudita), con manifestazioni (e messaggi sui telefonini dei residenti) nei due Paesi. Riad, lo scorso 2 dicembre (Giornata nazionale degli Emirati), ha addirittura esposto i colori della bandiera emiratina in diversi luoghi della città, con il motto “The Year of Zayed and One People”.

Già lo scorso giugno Emirati e Arabia Saudita avevano firmato alcuni documenti storici: venti accordi e oltre quaranta progetti strategici congiunti, che spaziano dal settore petrolchimico a quello militare, dall’agricoltura alle energie rinnovabili, sottoscritti durante la prima riunione del neo nato Saudi-Emirati Coordination Council, presieduto dal principe ereditario emiratino e da quello saudita. Questo organismo non ha solo l’obiettivo di promuovere il consolidamento e lo sviluppo delle economie dei due Paesi sui mercati globali – insieme hanno un prodotto interno lordo di un trilione di dollari -, ma di diventare la base di “un nucleo che riunirà il mondo arabo”.

Con quella che viene chiamata la “Strategy of Resolve”, il Prince ereditario saudita Mohammed bin Salman ha parlato di un nuovo Middle East e di un “patrimonio congiunto e un futuro integrato, insieme per sempre”, mentre lo Sceicco di Dubai ha descritto i rapporti con i vicini sauditi “eccezionali e fusi come le ossa del braccio in un solo corpo”.

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

More in Business

To Top