Connect with us

Museum of the Future: apertura posticipata

Museum of the Future: apertura posticipata

Lifestyle

Museum of the Future: apertura posticipata

Di sicuro, percorrendo la Sheik Zayed Road, all’altezza delle Emirates Towers, avrete visto il cantiere di una strana costruzione ad anello ovoidale. E’ quella che diventerà il Museum of the Future, anche se bisognerà attendere ancora, fino al 2020, poiché la sua apertura, prevista prima nel 2017 e poi nel 2019, è stata posticipata.

E’ stata comunque completata, come annunciato dal Dubai Media Office, la complicata struttura bombata interna di questa avveniristica costruzione: progetto da 136 milioni di dollari, opera dello studio Killa Design, si ispira all’idea della ruota, una delle invenzioni simbolo che ha dato una svolta al progresso dell’umanità. L’edificio (130 metri di lunghezza, 40 di larghezza e 78 di altezza) sarà rivestita con facciate in acciaio inossidabile e vetro, con intricati disegni che richiamano le forme della calligrafia araba.

Che cosa ospiterà il museo? Sarà un vero e proprio centro di ricerca, un incubatore di idee, interamente dedicato al futuro, al progresso scientifico, alla rivoluzione digitale (Intelligenza Artificiale in testa), con laboratori e aule. Oltre ad ospitare uno spazio per i visitatori che potranno sperimentare nuove tecnologie in fase di sviluppo, cimentarsi con installazioni interattive che mostrano come macchine e chip bionici possano amplificare capacità mentali e fisiche umane,  esplorare il rapporto tra persone e robot e le potenzialità dell’intelligenza artificiale.

“Il museo offrirà ai visitatori l’opportunità di vivere il futuro ora – ha sottolineato Mohammed Abdullah Al Gergawi, Minister of Cabinet Affairs and the Future -. Sarà la destinazione per scienziati, esperti, innovatori e menti creative, provenienti da tutto il mondo, per progettare e plasmare il futuro”. Con l’obiettivo di diventare il simbolo di Dubai come hub globale per le tecnologie future ed emergenti, sulle quali il Governo sta puntando ed investendo molto negli ultimi anni, a partire da Expo 2020 e dal dopo Expo, quando il sito dell’esposizione verrà trasformato nel nuovo quartiere District 2020, dedicato proprio all’innovazione e alle start up.

“Il futuro appartiene a chi sa immaginarlo, progettarlo, eseguirlo – ha sottolineato lo Sceicco Al Maktoum, che ha commissionato in prima persona il progetto -. Molti lo prevedono. Negli Emirati Arabi la pensiamo diversamente: noi lo creiamo”.

Per maggiori informazioni e per seguire il progetto: Museum of The Future 

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

More in Lifestyle

Authors

Trends

Calendar

November 2018
S M T W T F S
« Oct   Dec »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Tags

To Top