Noon.com: in arrivo l'Amazon del Golfo

Anche gli Emirati avranno il loro Amazon: si chiamerà Noon.com e, con i suoi 20 milioni di prodotti disponibili, sarà attivo da gennaio 2017. La piattaforma e-commerce, prima nel suo genere nella regione, offrirà libri, abbigliamento, giocattoli, articoli sportivi, elettronici e per la casa.

Al momento, qui negli Emirati i principali siti di e-commerce multiprodotto sono Souq.com, molto preciso nelle consegne ma con pochi prodotti disponibili (in totale la piattaforma ha 2 milioni di articoli), e Desertcart.ae, che ha una vastissima offerta, ma un sistema di consegna molto poco efficiente poiché gli ordini arrivano dall'estero. La sfida di Noon.com è quella di offrire un'ampissima gamma di prodotti e garantire una consegna puntualissima, anche in giornata (con un servizio interno, Noon Transportation, e la collaborazione di Aramex).

Il progetto, che vale 1 miliardo di dollari, è stato definito "una rivoluzione nel campo dell'e-commerce in questa regione" dal presidente di Emaar Properties e direttore generale del Dubai Department of Economic Development, Mohamed Alabbar, tra gli investitori di Noon.com insieme al Saudi government's Public Investment Fund (partner al 50% della joint venture) e ad un consorzio di investitori da diversi Paesi del Golfo (Emirati Arabi, Saudi Arabia, Bahrain, Kuwait, Qatar, Oman).

Noon.com avrà il suo headquarter a Riyadh e il suo centro logistico a Dubai World Central, con un magazzino di oltre 10 milioni di metri quadrati (3,5 negli Emirati Arabi).

L’obiettivo di Noon.com è di aumentare le vendite online nella regione dall'attuale 2% del mercato complessivo (3 miliardi di dollari) al 15% (70 miliardi di dollari), in un periodo di 10 anni. "Vogliamo essere il partner di riferimento per tutti i rivenditori - ha sottolineato il CEO di Noon.com, Fodhil Benturquia - grandi o piccoli che siano. Li invitiamo quindi ad essere parte del nostro ecosistema, lavorando insieme per cambiare il panorama dello shopping online del Medio Oriente".