Fotografia: attraverso l'obiettivo di Luca Lombardi

lombardi_photo_010.jpg

Combattere la routine dell'immagine é ciò in cui crede. E in effetti i suoi scatti hanno sempre qualcosa di inaspettato, che colpisce l'occhio: un colore, un contrasto, una luce, un'ombra, una prospettiva. Il mondo visto dall'obiettivo di Luca Lombardi non é mai banale. Arrivato a Dubai da San Remo, dove ha dato vita ad uno dei più importanti studi fotografici della Liguria, sta per aprire uno studio, anzi uno studio-boutique, qui a Dubai.

Un passato di collaborazioni per importanti aziende italiane e un futuro a Dubai...

Sí, in Italia ho lavorato con diversi grossi clienti, soprattutto per campagne pubblicitarie, come Bauli, Silver Arrows Marine (Mercedes Benz Style), Mastelli Farmaceutici, Mixer, e molti altri. Ora sono qui a Dubai, con diversi progetti in mente e alcuni già avviati. Primo tra tutti quello di aprire uno studio, con un team completo a disposizione dei clienti: modelle, truccatori, parrucchieri, producers, art directors. Insomma, propongo un servizio di shooting a 360 gradi. Non un warehouse, ma uno studio-boutique, un luogo accogliente e caldo dove i clienti si sentiranno perfettamente a proprio agio, accolti e seguiti in tutto. Lo scopo è creare un ambiente meno freddo e più confidenziale, ideale anche per le famiglie. Fondamentale per questo, sarà la presenza di mia moglie Sara che avrà un doppio ruolo: coordinare il marketing e rendere il posto più piacevole e family-friendly grazie al suo gusto femminile.

Come descrive il suo stile fotografico?

Sicuramente porto qui a Dubai uno sguardo italiano, in un panorama in cui molti fotografi non hanno una grande cura per le immagini. Trovo che quello che manchi di più, in questa città, siano la vivacità e il dinamismo dei soggetti, oltre all’amore per il colore. Molti lavori che vedo in giro hanno magari una buona, ottima tecnica, nitidezza perfetta, composizione impeccabile, ma manca l’anima, mancano gli accenti, mancano i punti esclamativi. La fotografia di successo è quella che ti fa dire “wow”, è quella che tra tante foto spicca e ti rimane impressa. Il dinamismo e il colore sono i linguaggi fondamentali della fotografia degli ultimi cinque anni. Amo definire il mio stile “creative and eye-catching”, amo sorprendere lo spettatore, buttargli il colore negli occhi, e adoro i clienti così open-minded da lasciarmi lavorare senza mettermi freni. Qui a Dubai esistono comunque ottimi fotografi che ammiro molto, che creano immagini vive, pulsanti, quasi arroganti per quanto svettano sugli altri… ma sono dei grattacieli nel deserto.

Quali sono i campi di cui si occupa?

Spazio dalla ritrattistica all'interior design, dal food&beverage alla moda. Posso dire che la mia specializzazione é l'advanced photoshop compositing, che in pochi fanno qui, ovvero il fotoritocco avanzato, creazione e sostituzione di sfondi. In più offro corsi e lezioni individuali per chi ama la fotografia.

Dubai é un buon soggetto fotografico?

Dubai é una città nuova e sicuramente molto stimolante visivamente. E’ incredibile la varietà delle persone che si incontrano, dei volti, degli sguardi, delle usanze, dei vestiti. Mi piacciono i contrasti: in pochi minuti puoi essere in una metropoli super moderna, al mare, nel deserto o nel bel mezzo di un souq. Passare così facilmente e velocemente da un'ambientazione a un'altra é di grande ispirazione. E poi adoro i cammelli, penso che al mondo siano pochi gli animali in grado di trasmettere così tanta pace e rilassatezza, sono degli antistress naturali e dei fotomodelli impeccabili.

 

Potete scaricare qui l'App di Luca Lombardi

app_store_badge
app_store_badge
Google_Play_Badge
Google_Play_Badge