Cooking@home: le ricette per la scuola

cooking_at_home_01.jpg

La scuola è cominciata e, come ogni anno, le mamme sono alle prese con il lunch box e con la merenda da mettere nello zaino dei propri figli. Le regole su cosa sia lecito portare in classe sono abbastanza rigide ovunque: niente nuts e cioccolato e, soprattutto, no agli alimenti industriali. Per non rinunciare al gusto, in particolar modo se avete dei figli un po' difficili che non amano frutta e verdura crude, ecco qualche ricetta, salata e dolce, di Cooking@home: per un lunch box buono, sano, nutriente e 100% hand made.

Polpette di zucca

350g di zucca
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 uovo
sale
5 cucchiai di pangrattato
noce moscata
farina di mais
olio extravergine di oliva

Procedimento Pulire la zucca, tagliarla a pezzi e cuocerla a vapore. Schiacciare con la forchetta la zucca cotta fino ad ottenere una purea, aggiungere il parmigiano, il sale, l’uovo, il pangrattato e a piacere un pizzico di noce moscata. Mescolare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. In un piatto distribuire la farina di mais, prendere del composto fra le mani e formare delle polpette rotondeggianti aiutandosi con il palmo delle mani. Impanarle facendole rotolare sulla farina di mais ed appoggiarle su di una teglia da forno su cui sarà già predisposto un foglio di carta da forno, condire con un filo di olio extravergine di oliva. Infornare a 180° in forno già caldo e lasciar cuocere per 10 minuti, girare le polpette e proseguire la cottura per altri dieci minuti fino a che le polpette non risulteranno dorate e si formerà una crosticina croccante sulla superficie.

Polpettone di tonno con purè di carote

250g tonno sott’olio, peso sgocciolato
1 uovo intero e 1 albume
2 cucchiai pangrattato
2 cucchiai parmigiano
1 limone biologico non trattato (opzionale)

per il purè
300g carote
100ml latte
2 foglie di salvia
15g burro
sale

Procedimento Sgocciolare bene il tonno e metterlo in una ciotola. Unire le uova, la scorza grattugiata di mezzo limone, il parmigiano e il pangrattato e mescolare per bene con l’aiuto di una forchetta. Impastare fino ad ottenere un composto fine e omogeneo. Stendere l’impasto su un foglio di carta di alluminio, compattarlo dandogli la forma di un polpettone e avvolgerlo nella carta chiudendo bene le estremità. Cuocere il polpettone in acqua bollente per circa 30 minuti. Scolarlo e lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente. Mettere il polpettone a rassodare in frigorifero (per almeno un’ora). Intanto pelare le carote, tagliarle a fettine e metterle in una casseruola con il burro, la salvia e un pizzico di sale. Unire il latte e cuocere le carote con il coperchio a fiamma bassa finché non risultano morbide (circa 20min). Frullare le carote con il loro fondo di cottura e regolare di sale. Servire il polpettone, freddo e tagliato a fettine, insieme al purè di carote.

Farfalle al pesto di zucchine e spinaci

4 bambini
farfalle 300g
2 zucchine piccole
60g spinaci novelli
1 cucchiaio mandorle pelate (facoltativo)
sale
olio extra vergine d’oliva

Procedimento Lavare le zucchine, spuntarle, asciugarle bene e tagliarle a rondelle. Lavare gli spinacini, sgocciolarli bene, asciugarli scuotendoli dentro un canovaccio pulito e metterli nel mixer con le zucchine, le mandorle e il parmigiano. Condire con un pizzico di sale e frullare unendo a filo l’olio extravergine fino a che il pesto non avrà assunto una consistenza cremosa. Portare a ebollizione abbondante acqua leggermente salata e lessare le farfalle seguendo il loro tempo di cottura. Nel frattempo trasferire il pesto in una boulle e diluirlo con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Scolare le farfalle, mescolare con il pesto e servire.

Girandole di sfoglia

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Formaggio cremoso
Erbe fresche (basilico, timo, erba cipollina etc)
1 uovo

Procedimento Preriscaldare il forno a 180 °C. Ricavare dalla sfoglia quadrati di circa 8 centimetri per lato e adagiarli su una placca rivestita di carta forno. Con un coltello affilato, tagliare linee diagonali da ogni angolo del quadrato verso il centro, fermandosi a circa 3cm dal centro. Spennellare la parte interna dei quadrati con l'uovo sbattuto. Unire le erbe sminuzzate al formaggio cremoso e mescolare. Mettere 1 cucchiaio di ripieno al centro di ogni quadrato di sfoglia. Piegare gli angoli alterni verso il centro sovrapponendo i punti e sigillare. Spennellare la parte esterna dei quadrati con l'uovo sbattuto. Cuocere per circa 15 minuti o fino a quando le girelle saranno dorate. Rimuovere dal forno e lasciare raffreddare.

Rotolo di marmellata

5 uova
10 cucchiai di farina
10 cucchiai di zucchero
3 cucchiaini di lievito per dolci
Zucchero a velo
Marmellata per il ripieno (o Nutella)
Acqua e zucchero per ammorbidire il rotolo

Procedimento Separare i tuorli dagli albumi, sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungere al composto la farina setacciata, il lievito e mescolare delicatamente. Montare gli albumi a neve ferma, quindi unire i due composti, con l’aiuto di una spatola mescolare dal basso verso l’alto facendo attenzione a non smontare gli albumi. Stendere il composto su una teglia da forno precedentemente rivestita con carta forno e livellare in modo uniforme aiutandosi con una spatola fino a raggiungere lo spessore di 1cm. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 15-20 minuti fino a quando la superficie sarà leggermente dorata (non aprire il forno perché trattiene al suo interno l’umidità). Una volta cotta estrarre la base del rotolo dal forno e trasferirla su di un panno umido. Con l’aiuto di un pennello, spennellare l’intera superficie del dolce con acqua leggermente dolcificata. Una volta raffreddato, farcire la superficie del rotolo con uno strato generoso di marmellata, usando un cucchiaio o un lungo coltello, lasciare un bordo di 2 centimetri per evitare che il ripieno fuoriesca quando si andrà ad arrotolarlo. A questo punto arrotolare delicatamente il dolce, quindi avvolgerlo nella pellicola trasparente e metterlo in frigorifero per circa 20 minuti. Al momento di servire spolverizzare il rotolo di zucchero a velo e servirlo tagliato a fette.

Camille

250g di carote
3 uova
100g di farina di mandorle
100g di succo d'arancia
80g di olio di semi
200g di zucchero a velo vanigliato
200g di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
buccia grattugiata di 1 arancia
1 pizzico di sale

Pelate le carote, prima grattugiatele e poi mettetele nel mixer assieme all'olio e al succo d'arancia, frullatele fino a ridurle quasi in crema. In una terrina, montate le uova con lo zucchero, unite la farina di mandorle, profumate con la buccia d'arancia ed unite un pizzico di sale, mescolate bene. Incorporate le carote frullate e, sempre mescolando, aggiungete infine la farina precedentemente setacciata con il lievito. Versate il composto in stampi  a semisfera di 7 cm di diametro, o in stampini per muffin, ed  infornate a 180° per circa 20 minuti. Appena fredde, chiudetele in sacchetti di cellophane per alimenti, in questo modo conserveranno la loro fragranza e morbidezza per più giorni.

Ciambella all’arancia

270g farina
150g miele
100g olio di semi
3 uova
2 arance bio non trattate
1 albume
2 cucchiani di lievito
zucchero a velo

Procedimento Riunite in una terrina 250 grammi di farina con il lievito setacciato attraverso un colino, il miele e 100 grammi di olio. Rompete le uova in una ciotola, sbattetele con una forchetta e, mescolando, aggiungetele agli ingredienti preparati in precedenza. Lavate e asciugate le arance, grattugiatene la scorza e spremetene il succo. Unite entrambi al composto di uova e farina e mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Versate l’impasto in uno stampo a ciambella unto di olio e infarinato. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Lasciate riposare la ciambella per 5 minuti, sformatela e fatela raffreddare su una gratella da pasticceria. Spolverare a piacere con zucchero a velo.