Italia protagonista dell'Abu Dhabi Book Fair 2016

book_fair.jpg

La letteratura italiana e il filosofo Ibn Rushd, da noi conosciuto come Averroè, sono i protagonisti della Abu Dhabi International Book Fair 2016, che aprirà le porte al pubblico il 27 di aprile, fino al 3 di maggio. Una settimana che vedrà oltre 500.000 titoli in esposizione e le più importanti case editrici di tutto il mondo, in una manifestazione che vuole essere, prima di tutto, un punto di riferimento e confronto per librai, editori e distributori nei Paesi del Golfo e Mena. Ma questa Fiera del Libro è sicuramente un appuntamento da non perdere anche per un pubblico non addetto ai lavori che, oltre a passeggiare tra gli stand a caccia di nuovi libri (quest'anno molti in italiano), hanno a disposizione un ricco programma di incontri con gli autori, dibattiti e workshop che avranno appunto l’Italia come protagonista. Tra gli altri, saranno presenti lo storico Valerio Massimo Manfredi, l’autrice Beatrice Masini che, insieme a Lishiah Troysa terrà un incontro sulla fantasia, le illustrazioni e la letteratura per ragazzi, e poi Donato Carrisi, Paolo di Paolo, Luigi Guarnieri, Nicola Lagioia, Valerio Magrelli, Antonio Manzini, Melania Mazzucco, Michela Murgia, l’illustratore Alessandro Sanna (tra i protagonisti della sezione Illustrator’s Corner), Vincenzo Trione, Licia Troisi.

Il padiglione italiano, dunque, sarà al centro della Fiera e ospiterà eventi culturali non solo nel campo della letteratura, ma anche della musica, del cinema e della cucina. Noti chef italiani, ad esempio, accompagneranno il pubblico in un viaggio tra cibo e letteratura. Qualche esempio? Heinz Beck proporrà un tributo culinario a Umberto Eco, lo chef Francesco Guarracino, insieme allo storico Valerio Massimo Manfredi, proporrà un menu dalla cucina degli antichi Romani, mentre lo chef Wladimiro Gladioli si ispirerà a Gadda (qui trovate il programma completo della sezione Show Kitchen).

Segnaliamo, inoltre, il Creativity Corner dedicato ai bimbi dai 6 ai 12 anni, spazio che offre diverse attività per i più piccoli durante tutta la settimana. Diviso in 6 sezioni - Theatre, Smart Learning, Inner Peace, Science, Handicraft, Reading - prevede due workshop al giorno (questo il programma completo).

Accanto al programma culturale per i pubblico, come detto, ci sarà quello professionale, con la partecipazione di diversi esponenti dell’Associazione Italiana Editori (AIE) - che ha organizzato la presenza italiana alla Fiera -, oltre a rappresentanti di case editrici, festival ed esperti di diritti editoriali internazionali. Qualche nome? Alfieri Lorenzon, direttore AIE; Maria Luisa Borsarelli, Rights Manager per De Agostini; Flavia Cristiano, Centro per il libro e la lettura; Lucia Panini, Franco Panini editore; Elena Pasoli, Bologna Children’s Book Fair; Fabio Ferri, Mondadori Multimedia.

Il concerto del Quartetto di Venezia, promosso dall’Ambasciata italiana di Abu Dhabi, inaugurerà la manifestazione, il 26 aprile alle 20.30 all'Abu Dhabi Theatre.

L’ingresso alla Fiera, che si tiene all'Abu Dhabi International Exhibition Centre, è libero; nei giorni feriali dalle 9 alle 22, il venerdì dalle 16 alle 22.