Italia-Dubai: documenti e visti

dubai_visa.jpg

Visitare Dubai come turisti, per tutti i cittadini europei, é molto semplice: acquistato il biglietto aereo, potete partire senza preoccuparvi d'altro. Il visto per entrare nel Paese vi verrà rilasciato direttamente all'aeroporto ed é gratuito.

Documenti necessari

  • Per i cittadini Ue: passaporto con almeno sei mesi di validità
  • Per chi arriva con i bimbi: i minorenni italiani devono avere un passaporto individuale (non è più sufficiente che siano iscritti sui documenti dei genitori)
  • Se pensate di affittare un'automobile: patente italiana o patente di guida internazionale (è valido il modello Convenzione di Ginevra 1949 o il modello Convenzione di Vienna 1968)

Visto turistico (Visit Visa)

  • Appena arrivati, alla dogana vi chiederanno da dove arrivate e dove soggiornate: è sufficiente specificare il quartiere oppure il nome dell'hotel che avete prenotato
  • Vi verrà rilasciato, con un timbro sul passaporto, il Visit Visa: un visto per "soggiorni di breve durata" che vale 90 giorni, in un arco di 6 mesi. Questo significa che si potranno trascorrere nel Paese 3 mesi consecutivi oppure “consumare” i 90 giorni entrando e uscendo più volte dagli Emirati, ma sempre in un periodo complessivo di 6 mesi. Esauriti i 90 giorni, per i 3 mesi successivi non sarà più possibile l’ingresso negli Emirati.

Se smarrite il passaporto

Dovete contattare il Consolato italiano, che vi rilascerà un "Documento di viaggio" valido esclusivamente per rientrare in Italia.

Per ottenerlo, dovete presentarvi all'ufficio consolare con questi documenti:

  • La denuncia di furto o smarrimento del passaporto che dovete effettuare alla Polizia
  • 2 foto tessera
  • Il biglietto aereo originale

Per qualsiasi problema con il visto, potete contattare l'Amer service, un servizio molto efficiente: al numero verde 8005111, attivo 24 ore su 24, risponde direttamente il General Directorate of Residency and Foreigners Affairs di Dubai.