Innovazione e start-up per la crescita economica degli Uae

In un passo importante verso la trasformazione degli Emirati Arabi Uniti in un'economia basata sulla conoscenza, il Paese si sta focalizzando sull'innovazione, considerata un fattore chiave per la crescita futura degli Uae.

La scorsa settimana, durante la Government Innovation Ceremony, il Vice Presidente, il Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai, lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha dichiarato: “abbiamo lavorato alla creazione di un ambiente favorevole per i talenti e gli innovatori, avviato iniziative importanti e progetti, incoraggiato le agenzie governative, il settore privato e gli individui a investire in innovazione, al fine di preparare adeguatamente le generazioni che potranno padroneggiare la scienza e la tecnologia del futuro. Abbiamo sostenuto questo impegno con il lancio della strategia nazionale per l'innovazione". A proposito di innovazione, Sheikh Mohammed ha aggiunto: “si tratta di una necessità vitale per le società che si stanno muovendo verso il futuro”.

In questo quadro, le start-up sono considerate uno dei principali stimoli al dinamismo economico, favorendo la concorrenza e la diversificazione nei mercati. La crescente attenzione del Governo verso l'innovazione e le start-up è evidente, e si può riscontrare nella presenza di varie iniziative. Una delle più rilevanti è l'introduzione dell’Annual Investment Meeting Startup (AIM Startup), un'iniziativa del Ministero dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti. Il nuovo forum si svolgerà in concomitanza con l'imminente settima edizione dell’Annual Investment Meeting (AIM), che si svolgerà dal 2 al 4 aprile 2017 presso il Dubai World Trade Centre. Consapevole del ruolo importante che le startup di successo giocano come motori della crescita e dell'occupazione, uno dei principali obiettivi di AIM Startup è di fungere da piattaforma strategica per connettere start-up a livello mondiale e sostenerle nell’incontro di potenziali partner e finanziatori. 

Durante AIM Startup, le start-up avranno la possibilità di partecipare a "Exhibition Showcase" e " Startup Pitch Competition ", dove potranno mostrare le loro innovazioni ed entrare in contatto con importanti players come investitori e leader del settore. "AIM 2017 riunirà funzionari del governo, gli investitori locali e internazionali, e leader del settore; quindi siamo ottimisti sull’apertura di questo incontro d'elite a giovani e imprenditori a margine dell’AIM ", ha affermato Sultan bin Saeed Al Mansouri, Ministro dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti. "Negli Emirati Arabi Uniti vi sono alcuni degli incubatori leader per progetti innovativi e start-ups, in tutto il mondo. Il nostro governo, con le proprie iniziative visionarie, ha sempre sostenuto nuove idee, che hanno portato un’economia competitiva e progressista ", ha aggiunto Al Mansouri.

L'ambiente dinamico e creativo degli Uae è incoraggiato dalla presenza di numerosi incubatori, che permettono alle start-up di sviluppare idee innovative ed entrare in contatto con investitori e leader del settore. È notizia di questi giorni che la Tecom Group di Dubai ha lanciato un nuovo incubatore che mira a imprenditori, start-up e studenti nel settore della progettazione. La nuova struttura di “in5”, focalizzata sulla progettazione, sarà situata presso il Design District Dubai (D3), e l’apertura è prevista per gennaio 2017. IN5 è una piattaforma di innovazione lanciata da TECOM Group, che ha creato all'interno di Dubai un ecosistema distintivo per gli imprenditori e le start-up, che sono incubate e portare alla loro fase di crescita. IN5 offre strutture specializzate per i settori Tecnologia, Media e Design, e facilita programmi di formazione e mentorship.

Un altro incubatore importante, che si trova ad Abu Dhabi, è stato lanciato da Abu Dhabi Global Market. "RegLab", questo il suo nome, mira a incubare per due anni aziende selezionate del settore Fintech, durante i quali le start-up potranno sviluppare, testare e lanciare i loro prodotti e servizi in un ambiente controllato. Le candidature sono aperte a partecipanti del settore Fintech sia locali che internazionali, che possono presentare la propria candidature entro il 31 gennaio 2017. Richard Teng, Amministratore Delegato di ADGM, ha dichiarato: "L'impegno di ADGM di favorire l’innovazione è da sempre parte del suo DNA e della cultura, come un centro finanziario internazionale al servizio delle aspirazioni commerciali e finanziari di Abu Dhabi e della regione MENA”. "Accogliamo con favore i candidati Fintech della regione MENA e non solo, che potranno approfittare di questa piattaforma per sviluppare e realizzare le proprie aspirazioni. Le imprese e gli stakeholders interessati possono continuare a fare affidamento su ADGM per aiutarli ad accelerare la crescita del loro business in questa regione ", ha aggiunto.