Anche negli Uae arriva la Federal Tax Authority

Anche gli Emirati avranno la loro Federal Tax Authority (AFC), in altre parole un'Agenzia delle entrate. E’ stato emesso proprio in questi giorni il decreto che istituisce il nuovo ente e in 90 giorni sarà pronto a partire. 

Come ormai sappiamo, dal primo gennaio del 2018, su delibera del GCC Supreme Council, negli Emirati e negli altri Paesi del Golfo verrà introdotta l'Iva, che avrà un valore del 5%. Secondo quanto ha dichiarata il Presidente del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, si tratta di una manovra obbligata per far fronte al drastico calo del prezzo del petrolio di questo ultimo anno. Per ora non saranno introdotte imposte sul reddito, ma il Ministry of Finance non ha negato la possibilità che ciò possa accadere in un futuro molto prossimo.

L’AFC si occuperà di tenere i registri dei contribuenti e delle imposte, revisionare le dichiarazioni dei redditi, oltre a fornire assistenza a chi ha bisogno di informazioni e chiarimenti sulle “federal taxes” (per ora solo l'Iva) che verranno introdotte negli Emirati e alle relative sanzioni per chi non le paga.

La Federal Tax Authority, presieduta dal Ministry of Finance, lavorerà insieme al Governo Federale e ai governi locali dei singoli emirati, e rappresenterà gli Emirati Arabi a livello internazionale. I fondi raccolti grazie alle entrate fiscali verranno raccolti in un conto della FTA, e poi suddivise tra Governo federale e governi locali. 

Per maggior informazioni, sul sito del Ministry of Finance potete trovare un elenco di Faq utili che riguardano l'introduzione dell'Iva oppure potete scrivere alla mail dedicata taxenquiries@mof.gov.ae.