Connect with us

Io amo il mio abaya, ma mia figlia lo userà?

Io amo il mio abaya, ma mia figlia lo userà?

Lifestyle

Io amo il mio abaya, ma mia figlia lo userà?

*Questo articolo è tratto da The National e tradotto in italiano. Scritto da Shireena Al Nowais, National Chief Reporter per il quotidiano The National

Quando Shireena Al Nowais era giovane non vedeva l’ora di indossare l’abaya; ora la sua giovane figlia si trova di fronte ad una scelta.

Da ragazzina guardavo mia madre e le mie zie vestire i loro abaya prima di lasciare la casa, quindi penso di aver sempre associato questo indumento con l’essere adulto. Naturalmente, non vedevo l’ora di poterne indossare uno.

Ricordo chiaramente la prima volta, avevo 14 anni, era il mio primo giorno di terza media, e avevo chiesto a mia madre durante le vacanze estive se potessi indossare un abaya perché “tutte le mie amiche lo facevano”.

Nei due minuti che percorsi con l’abaya addosso, dal parcheggio alla scuola, ricordo di essermi sentita in cima al mondo e di essermi finalmente sentita una giovane donna. Non ci era permesso indossare gli abaya all’interno della scuola, quindi li arrotolavamo e li riponevamo dentro lo zaino prima delle lezioni. Questo significava che non era assolutamente necessario indossarlo, ma, diamine, ora ero un adulto e potevo fare ciò che volevo. Mi è sempre piaciuto far parte di questo club esclusivo, e ancora mi piace.

Molte donne degli Emirati non indossano il loro abaya all’estero, quindi appena l’aereo decolla, siamo solite arrotolare i nostri abaya e metterli nel nostro bagaglio a mano, per poi tirarli fuori di nuovo pochi minuti prima che l’aereo atterri negli Emirati Arabi. Dico proprio farne un rotolo, perché letteralmente lo arrotoliamo, in modo che non diventi ingombrante. È sempre imbarazzante incontrare qualcuno che conosco sull’aereo e mi è stato chiesto più volte dagli occidentali il perché di questo: sono scioccati nel vedere le donne emiratine passare dall’abaya al non indossarlo più in pochi minuti, senza nessun problema.

Tutto sommato, devo ammettere che mi piace indossare l’abaya – anche se spesso per tutte le ragioni sbagliate (come non dovermi preoccupare di quello che indosso sotto – penso che la maggioranza di noi madri vada a scuola ogni mattina con il pigiama sotto l’abaya).

Ma provo ad andare avanti veloce di alcuni anni: sento ancora mia suocera che dice a mia figlia di 10 anni che dovrà presto indossare un abaya, e che la porterà lei a comprare il primo. “No! Non indosserò mai l’abaya, come potrò correre?” Fu la risposta immediata di mia figlia. “Perché dovrei indossarlo? Nessuna delle mie amiche lo indossa” ha aggiunto.

“Nessuna delle tue amiche è degli Emirati. Sei in una scuola inglese. Devi indossarlo perché sei emiratina ed è ‘aeib’ (vergognoso) non indossarlo. Devi indossarlo come tua mamma e come me”, rispose sua nonna. E per la prima volta, in quel momento che mi è sembrata un’eternità, mi son sentita colpita: perché mia figlia “deve” indossare un abaya?

Mentre io amo il mio abaya per vari motivi, non credo di poter dire alle mie figlie di doverlo indossare solo perché sono emiratine. Per ora dovrò accontentarmi di questa risposta: “Perché l’ho detto io e finché tu vivi sotto il mio tetto, devi fare quello che ti dico di fare”.

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

More in Lifestyle

Authors

Trends

Calendar

February 2018
S M T W T F S
« Jan   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

Tags

To Top