Connect with us

Dal Dubai Film Festival agli Oscar

Dal Dubai Film Festival agli Oscar

Lifestyle

Dal Dubai Film Festival agli Oscar

Durante uno dei primissimi episodi di The Starter Wife, la divertente serie TV del 2008 incentrata sulla ex-moglie di un mogul hollywoodiano impegnata a ricostruirsi una vita, fui colpita in una scena dal sarcasmo un po’ snob e frettoloso di un accenno, nemmeno tanto velato, all’allora giovane festival cinematografico di Dubai, che era visto dal cinico produttore di turno come ”l’ultima spiaggia” alla quale inviare i film che si erano rivelati un disastro al botteghino, dato che tanto qualunque cosa sarebbe stata accettata, con la possibilità di ottenere un parziale rilancio e recupero economico almeno nei mercati di bocca buona dell’altra parte del mondo.

In quei tempi il DIFF, o Dubai International Film Festival, muoveva i primi passi; forse è vero che gli addetti ai lavori di area occidentale di una decina di anni fa consideravano Dubai una piattaforma di seconda o terza categoria, al di là dell’apparenza scintillante del marketing di facciata: cosa che di sicuro valeva e vale per esempio per altri settori come la moda o il design.

Se le cose stavano davvero cosí, però, sbagliavano. Fin dalla lontana prima edizione del 2004 – con uno staff di 400 addetti, 76 film e appena 13.000 spettatori in sei giorni -, il DIFF ha manifestato un evidente intento culturale e sociale, ponendosi come ponte fra più mondi, selezionando sin da subito molto accuratamente le pellicole, i temi per gli incontri e i dibattiti, i protagonisti, gli ospiti d’onore e i professionisti di richiamo premiati con il Lifetime Achievement Award. Non si tratta solo di una fucína di talenti e di una finestra privilegiata su Emirati, Medio Oriente, Subcontinente Asiatico ed Estremo Oriente, ma anche di un osservatorio attento al meglio del cinema occidentale, europeo e americano, con un occhio di riguardo unico in questa regione verso il cinema per bambini. Un vero fenomeno interculturale su scala mondiale, insomma.

Tanti dei film, cortometraggi e documentari passati di qui, spesso in prima visione assoluta per l’area MENA (Middle East & Africa), hanno poi avuto risonanza e riscontro a livello globale, in un crescendo costante anno per anno in termini di numeri e riconoscimenti, al punto che il DIFF è diventato presto il più importante evento di settore in Medio Oriente, Asia e Africa ed è stato inserito già nel 2012 nell’elenco dei 50 festival cinematografici imperdibili nel mondo secondo la prestigiosa rivista Variety.

La quattordicesima edizione, conclusa lo scorso dicembre, ha visto il trionfo odierno di Guillermo Del Toro ai Directors Guild Awards per The Shape of Water (prima MENA al DIFF) e soprattutto ha segnato la settimana scorsa il numero record di ben 30 candidature agli Oscar 2018 in quasi tutte le categorie raccolte da film proiettati nel corso del festival.

Sicuramente un risultato incredibile, raggiunto in appena 14 anni di attività, che verrà ulteriormente superato nelle prossime edizioni, per un evento che costituisce oramai anche una voce di rilievo nell’economia locale e che si appoggia moltissimo sul contributo di volontari part-time, full-time e stagisti appassionati del settore che vogliono vivere da dietro le quinte la magia del cinema.

Nata a Roma, una laurea in Ingegneria meccanica biomedica, dopo una carriera in multinazionali del settore IT lavora da parecchi anni come traduttrice professionale free-lance. Ha un diploma in Interior design ed è fra le prime socie fondatrici del Club Soroptimist International Gulf-Dubai, il primo in assoluto in questa parte di mondo. Ama Dubai con tutte le sue contraddizioni, anche perché qui è nata la sua bambina ed è qui che sono stati adottati tre dei cinque gatti che compongono il suo nucleo familiare. Desidera condividere le proprie esperienze in questa città a volte stancante, ma sempre sorprendente, con gli expat, Italiani e non, che continuano ad arrivare a Dubai.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in Lifestyle

Authors

Trends

Calendar

February 2018
S M T W T F S
« Jan   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

Tags

To Top