Connect with us

Cristiano Falconi: il Feng Shui a Dubai

Cristiano Falconi: il Feng Shui a Dubai

Lifestyle

Cristiano Falconi: il Feng Shui a Dubai

“Feng Shui”, ovvero l’arte di organizzare uno spazio in funzione delle energie di un determinato luogo e delle persone che lo abitano. Il suo obiettivo? Migliorare la qualità della vita, il sonno, la vitalità, i rapporti interpersonali: in una parola, il proprio benessere, sia fisico che mentale. Cristiano Falconi ci racconta come si è avvicinato a questa antichissima pratica cinese e come è arrivato qui a Dubai.

Cristiano, che cosa l’ha spinta qui?

Ho iniziato a venire a Dubai per questioni di Feng Shui nel mese di maggio del 2009, per poi trasferirmi definitivamente nel giugno del 2010. La ragione che mi ha indotto a venire in questa parte del mondo è senza dubbio il Feng Shui. Dopo una laurea in giurisprudenza e alcuni anni di esercizio dell’attività forense, prima in Italia poi a Lugano, era ben chiaro che quella non era la mia strada. Alcuni amici aprirono una gelateria e mi proposero di venire a fare il Feng Shui dei loro shop. Successivamente ho avuto altri clienti e dopo un anno di “in & out” ho deciso di trasferirmi qui definitivamente e dedicarmi unicamente al Feng Shui.

Può spiegare l’arte del Feng Shui a chi non la conosce?

Il modo migliore per definire il Feng Shui è descriverlo come l’arte di organizzare uno spazio in funzione della energie interne ed esterne. Come accade con le persone, anche gli spazi, un monolocale, una villa o un intero edificio, hanno la loro propria anima, la loro energia. Inoltre, questa specifica energia interna è anche determinata dall’energia che circonda lo spazio: strade, altre costruzioni, la presenza di acqua, ecc. Bisogna dunque capire l’energia esterna per curare quella interna al meglio e plasmarla secondo le nostre esigenze. Un principio basilare del Feng Shui è che “l’ambiente macroscopico influenza quello microscopico”, ma non il contrario. Il Feng Shui arriva dalla Cina ed è un’arte molto antica, risalente a oltre 5000 anni fa. E’ importante capire che il Feng Shui non è uno stile d’arredamento o architettonico. Bensì è lo studio energetico di uno spazio in rapporto al paesaggio circostante e alle persone che ci vivono. Considerando questi 3 elementi il consulente riuscirà a capire come la vibrazione dello spazio andrà ad incidere sulle persone che in quello spazio ci vivono o lavorano. Capito questo, vengono dati consigli e metodologie per aumentare le energie positive di sostegno e allentare o, addirittura eliminare, quella negative che attaccano. Uno spazio organizzato secondo l’arte del Feng Shui non è necessariamente arredato con mobili lussuosi o di “stile cinese”. E’ l’organizzazione dello spazio che è vitale.

Quali sono i benefici del Feng Shui?

I benefici che il Feng Shui può avere sulla vita quotidiana sono molteplici. Innanzitutto si possono creare degli ambienti benefici ed equilibrati che possono sicuramente migliorare la qualità della vita. Può migliorare la qualità del sonno, sicuramente aiuta gli aspetti finanziari e molte volte è essenziale per favorire gravidanze o migliorare nettamente il rapporto di coppia. Il Feng Shui non fa miracoli, ma aiuta a migliorare le energie che ci circondano e a creare più benessere con noi stessi. Bilanciare gli aspetti energetici della propria casa o del proprio ufficio permette alle persone di essere più collegati con le proprie energie e questo favorisce una migliore chiarezza mentale e un generale senso di benessere.

Dove ha studiato il Feng Shui?

Nel Feng Shui vi sono diverse scuole di pensiero. Ogni scuola si rifà a un Master di Feng Shui che, generalmente, è cinese. Il Master è una persona che ha dedicato completamente la sua vita allo studio e all’applicazione di questa antica arte e che trasmette ai suoi studenti, nel tempo, segreti e virtù acquisiti durante la sua vita. Quando si vuole intraprendere lo studio del Feng Shui è pertanto indispensabile sincerarsi che il Master sia affidabile e credibile. Per qual che mi riguarda ho seguito la formazione di 2 anni di Chue Style Shui a Milano. Dopo aver ottenuto il diploma ho continuato la mia formazione seguendo sempre corsi di Chue Style Feng Shui ad Edimburgo e aderendo alla Chue Foundation, un’organizzazione internazionale di consulenti certificati. Il mio Master, Gran Master Chan, vive tra la Scozia ed Hong Kong e presiede la fondazione.

Che cosa propone ai suoi clienti qui a Dubai?

Quello che propongo ai miei clienti è l’analisi Feng Shui della loro caso o del loro ufficio e lo studio della loro carta di Ba Zi (oroscopo cinese). Inoltre, avendo il Feng Shui lo scopo di attivare le energie in modo propizio, offro anche un servizio di Home Staging. Ciò significa fare uno studio particolare sull’immobile per poterlo vendere o affittare al più presto. Per i clienti più “illuminati” offro anche un servizio di Brand Identity. Dopo aver studiato la loro carta di Ba Zi, suggerisco come fare il loro sito e il branding delle loro attività, in rapporto alla loro energia personale.

Quali sono le richieste più comuni e quelle più stravaganti che le arrivano?

Le richieste sono più o meno sempre le stesse. “Voglio più soldi, voglio trovare un compagno ricco, ecc”. Diciamo che questa tipologia di richieste sembrano un po’ delle lettere a Babbo Natale. Molti clienti tendono a percepire il Feng Shui come una lampada di Aladino grazie alla quale i loro sogni possano realizzarsi. Non è così. Cerco dunque di spiegare che grazie ad un’analisi Feng Shui potranno sentirsi più supportati e che le loro possibilità di migliorare gli aspetti finanziari saranno avvantaggiate. Ancora, se una cliente è alla ricerca di un compagno di vita, andremo a lavorare sulla sua casa in modo che l’energia maschile sia più attratta e che il suo ambiente possa creare una vibrazione giusta per attirare il compagno giusto. Faccio sempre l’esempio di un bicchiere con dell’acqua. La premessa è che noi siamo come spugne, nel tempo assorbiamo ciò che ci circonda (in questo caso l’acqua). Se ci immergiamo in un bicchiere con dell’acqua sporca anche noi la assorbiremo. Se invece siamo circondati da acqua pulita l’effetto sarà migliore, anche benefico. Grazie al Feng Shui si riesce a ripulire energeticamente lo spazio vitale in modo da poter vivere e lavorare in un ambiente positivo, pulito, rigenerante. In riferimento alle richieste, quella che sicuramente mi ha più colpito e che, occasionalmente ricompare, è di fare in modo di vincere la lotteria!

Che tipo di clienti ha, di quali nazionalità?

In genere i miei clienti sono arabi, indiano o russi. Devo dire che questo fatto all’inizio mi ha un po’ stupito poi, con il tempo, ho capito perché. Questi tipi di clienti hanno innanzitutto una spiritualità molto più sviluppata e forte dei cosiddetti “Western” e sono già consapevoli di come l’ambiente circostante possa influenzare le loro vite e lo svolgersi del loro destino. A loro quindi non devo spiegare i principi e i benefici del Feng Shui, perché questo concetto fa già parte della loro cultura e delle loro credenze. Questo elemento mi ha veramente colpito e, ovviamente, mi ha fatto piacere. Quando interagisco con questi clienti il mio lavoro è molto facilitato e gli effetti di un’analisi Feng Shui sono moltiplicati all’ennesima potenza. Tendono a seguire molto dettagliatamente i miei consigli e dimostrano una totale devozione nei confronti di questa antica arte. Mi hanno fatto capire quanto il loro corpo emozionale sia connesso con il corpo fisico e quanto, soprattutto, siano, essi stessi, connessi con l’ambiente che li circonda. Con un po’ di rimpianto devo ammettere che in Europa queste consapevolezze sono andate perdute e la mente razionale ha preso il sopravvento.

Per chi desidera approfondire l’arte del Feng Shui:

e-mail: info@cristianofalconi.com
Website
Facebook
Instagram
Twitter

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in Lifestyle

Authors

Trends

Calendar

January 2018
S M T W T F S
« Dec   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Tags

To Top