Connect with us

Dubai: nuova legge sul testamento

Dubai: nuova legge sul testamento

City Guide

Dubai: nuova legge sul testamento

I non musulmani residenti a Dubai, o che semplicemente detengono beni a Dubai, potranno d’ora in avanti scrivere il proprio testamento e depositarlo con una procedura semplice e poco costosa. E’ stata infatti introdotta, da pochi giorni anche nell’emirato di Dubai, una nuova normativa (Law No. 15) che segue l’analoga legge emanata già sei mesi fa ad Abu Dhabi. Che cosa significa concretamente? Che i cittadini non musulmani che depositano il proprio testamento in inglese nei tribunali di Dubai o alla Dubai International Financial Centre (DIFC) Court avranno la certezza di non vedersi applicata la Sharia Law – che, sostanzialmente, prevede maggiori quote dei beni e affidamento dei figli agli eredi maschi.

A Dubai esisteva già da tempo la possibilità di depositare il proprio testamento per evitare di ricadere sotto la legge della Sharia, ma era una procedura parecchio costosa e non così semplice. Nonostante infatti la regola generale prevedesse che la successione di un cittadino non musulmano potesse essere regolata dalla legge nazionale dello straniero, la linea di demarcazione tra i due sistemi non era così netta. Con questa legge, invece, il quadro giuridico si fa chiaro: “gli espatri non musulmani che vivono e lavorano a Dubai – recita il testo  – possono registrare una volontà in inglese sotto la legge comune riconosciuta a livello internazionale o secondo il loro desiderio”.

I testamenti già depositati nei tribunali di Dubai oppure a DIFC prima delle legge rimangono validi e la nuova normativa annulla ogni altra legislazione precedente che in qualche modo possa contestare o contraddire i nuovi articoli.

Ma come procedere concretamente? Le possibilità, secondo quanto reso noto, sono tre:

• Un avvocato può elaborare il testamento in base alle leggi nazionali dell’espatriato. Il testamento può quindi essere notificato dall’Ambasciata del paese di provenienza e poi attestato al Ministero degli Affari Esteri negli Emirati Arabi Uniti.
• In alternativa, non appena i registri saranno operativi, si può redigere e registrare il testamento direttamente di fronte al notaio nei tribunali di Dubai, con un costo di circa 2250 aed.
• Infine, il testamento può essere scritto anche da consulenti legali autorizzati e poi registrato al DIFC Wills and Probate Registry. Questa procedura costa dai 2500-5000 aed fino a 4000-10.000, a seconda della tipologia e complessità del testamento.

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in City Guide

To Top