Connect with us

L’introduzione dell’Iva verrà rimandata?

L'introduzione dell'Iva verrà rimandata

Lifestyle

L’introduzione dell’Iva verrà rimandata?

Il conto alla rovescia per il primo gennaio 2018 è cominciato, ma l’introduzione dell’Iva potrebbe essere posticipata. A causa non solo dei ritardi nella registrazione delle imprese negli Emirati Arabi, ma anche perché non tutti i Paesi del Golfo sono pronti ed attrezzati per sostenere il nuovo sistema di tassazione.

Ad annunciare il possibile ritardo è il Fondo Monetario Internazionale che sottolinea come, secondo gli accordi, tutti i Paesi GCC dovrebbero introdurre l’Iva simultaneamente, per non cerare scompensi e problemi di competitività nel mercato della regione. Al momento, però, solamente Emirati Arabi ed Arabia Saudita hanno definito le date e varato la legge di attuazione per la tassa. Gli altri Paesi, invece, non hanno ancora annunciato né le scadenze per l’introduzione dell’Iva né la legge che la istituisce.

“Siamo scettici sull’attuazione dell’Iva nel primo trimestre del 2018 – ha affermato, in un comunicato stampa pubblicato qualche giorno fa, Abdelhak Senhadji, vice direttore del dipartimento degli affari fiscali al Fondo Monetario Internazionale- poiché il lavoro di preparazione e di coordinamento tra i diversi Paesi del Golfo per l’introduzione della nuova tassa non potrà essere completato in tempo”.

E secondo quanto anticipato da Abdelhak Senhadji, al di là dell’Iva, nei prossimi anni ci potrebbero essere ulteriori novità in fatto di tasse, come l’introduzione di imposte nel settore del Real Estate e le tanto temute imposte sul reddito personale. “Nuovi sistemi di tassazione – ha aggiunto Senhadji – devono essere fattibili non solo da un punto di vista economico, ma anche politico. Tuttavia, diversi fattori geopolitici, in questo momento, stanno rendendo piuttosto difficile i cambiamenti nel Golfo”.

Intanto la UAE Federal Tax Authority ha invitato nuovamente le imprese con fatturato superiore ai 150 milioni di aed all’anno a registrarsi per l’Iva entro il 31 ottobre, quelle con fatturato superiore ai 10 milioni a farlo entro il 30 novembre ed entro il 4 dicembre tutte quelle con fatturato superiore ai 375.000.

La registrazione può essere fatta anche online e, proprio ieri, il sottosegretario del Ministry of Finance, Younis Haji Al Khoori, ha ricordato come le uniche fonti ufficiali per le informazioni riguardanti l’Iva sono il sito del Ministry of Finance e quello della Federal Tax Authority. Attenzione, dunque, alle informazioni non corrette che circolano in rete.

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in Lifestyle

To Top