Connect with us

Work in progress

Lifestyle

Work in progress

Grattacieli, centri commerciali, nuovi quartieri: in città sono in costruzione oltre 26.000 edifici che dovranno essere completati entro il 2020, ovvero entro la data di inizio di Expo Dubai.

Il più sorprendente, otre a “The Tower”, il grattacielo che supererà il Burj Khalifa e che diventerà la nuova icona della città, è sicuramente Floating Venice. Di che cosa si tratta? Di un resort di lusso galleggiante ispirato a Venezia.

Portato vanti dal gruppo immobiliare Kleindienst con un investimento di 2,5 miliardi di dirham, sorgerà sulle isole del Mondo e sarà raggiungibile in barca oppure in elicottero: con arrivo in Piazza San Marco. Avrà una parte in superficie, con tanto di gondole originali, palazzi e botteghe artigianali, e una parte subacquea con una spa, una palestra e ristoranti.

Ma il resort non ricorderà Venezia solamente nella sua architettura. Anche gli eventi e gli intrattenimenti si ispireranno alla Serenissima: qui si festeggeranno il Carnevale e perfino la Festa del Redentore.

E gli altri grandi progetti? Vediamoli:

  • A Marasi Business Bay, sul Water Canal, stanno arrivando le prime case sull’acqua. Progetto da 1 miliardo di dihram, si prevede diventi uno dei quartieri più cool di Dubai
  • Dubawi sarà il nuovo grattacielo, firmato dal londinese “N Studio”, che sorgerà sulla Sheikh Zayed Road
  • La zona di Motor City verrà ampliata e arricchita di ville, palazzi e parchi con un progetto da 8 miliardi di dirham
  • Entro il 2020 sarà completato anche Royal Pearls, quartiere vicino a Meydan che comprenderà verde, laghi, un teatro e ristoranti
  • Bluewaters Island, con la grande ruota panoramica Ayn Dubai ispirata a quella di Londra, sarà un nuovo centro di intrattenimento
  • Vicino alle Emirates Towers sorgerà il Museum of the Future, interamente dedicato all’innovazione e ai progetti per il futuro
  • La nuova zona di Marsa Al Arab farà invece da cornice al Burj Al Arab, con intrattenimenti, ville porti privati e spiagge
  • Mall of the World, sulla Sheik Zayed Road, sarà il più grande centro commerciale mai costruito, con 4.500.000 metri quadrati climatizzati
  • Deira Island prende il posto del progetto ormai abbandonato della Palma di Deira: 4 isole con spiagge, hotel, negozi, appartamenti, ristoranti e un anfiteatro da 30.000 posti per gli eventi

Elisabetta Norzi arriva a Dubai nel 2008. Nata e cresciuta a Torino, dopo una laurea in Lettere Moderne si trasferisce a Bologna per un master di specializzazione in giornalismo. Qui conosce la realtà dell'associazionismo emiliano e decide di occuparsi di tematiche sociali. Entra nella redazione dell'agenzia di stampa Redattore Sociale, collabora per il Segretariato Sociale della Rai e per il gruppo Espresso-Repubblica. Giramondo per passione, comincia a scrivere reportage come freelance con un servizio sulla Birmania durante la “rivoluzione zafferano”, ripreso dalle principali testate e televisioni italiane. Dopo diversi anni come corrispondente da Dubai (Peacereporter, Linkiesta), fonda, insieme a Giulia Violante, Dubaitaly.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in Lifestyle

To Top