Connect with us

Affittare casa: nuovo contratto unificato

contratto unificato

City Guide

Affittare casa: nuovo contratto unificato

Agosto e settembre, per molti, sono i mesi del rinnovo del contratto di affitto. Occorre sapere che, da marzo 2017, la Real Estate Regulatory Agency (Rera) ha messo a punto un contratto standard unificato, che tutti i padroni di casa dovrebbero ora applicare.

Il contratto è molto semplice e basilare, ma prevede la possibilità, nella parte finale, di aggiungere le clausole necessarie per tutelare sia il landlord che il tenant. Il nuovo contratto, che trovate a questo indirizzo, non è stato accolto con molto entusiasmo proprio perché molto generico e perché occorre valutare attentamente tutti i punti da aggiungere per evitare noiose dispute e incomprensioni tra inquilino e padrone di casa. Il documento, ad esempio, non specifica nulla sulla suddivisione delle spese di manutenzione oppure sulle modalità per la cessazione del contratto.

Vediamo le principali clausole da aggiungere e discutere con il proprio padrone di casa prima di firmare in contratto:

  • La modalità di interruzione del contratto, sia da parte del padrone di casa che dell’inquilino
  • Chi si fa carico delle spese di manutenzione e in quale misura: in genere le spese di manutenzione ordinaria sono a carico del teneant, mentre le spese straordinarie a carico del landlord
  • Le modalità di restituzione del deposito
  • Le modalità di restituzione dell’appartamento (pulizia, tinteggiatura, riparazioni ecc)
  • Le modalità di rinnovo del contratto
  • Le modalità di comunicazione, da parte del landlord, di eventuali aumenti dell’affitto o di modifiche del contratto

Qui nella foto trovate un esempio di clausole aggiuntive che tutelano l’inquilino in maniera abbastanza completa:

Quando si affitta una casa, occorre inoltre ricordare:

  • Potrete affittare una casa a vostro nome solamente quando avrete il Residence Visa
  • E’ molto difficile riuscire ad affittare un appartamento direttamente dal padrone di casa: in genere si passa da un’agenzia immobiliare
  • Affidatevi a un’agenzia immobiliare seria che sia iscritta alla Real Estate Regulatory Agency (Rera)
  • Tutte le agenzie vi chiederanno una commissione del 5% sul prezzo dell’affitto
  • I contratti sono annuali: l’affitto non si paga mensilmente, ma in un’unica tranche anticipata (in contanti o con assegno). Se il proprietario è d’accordo, le tranche possono diventare due, tre o anche di più. Vi chiederanno comunque di compilare e depositare tutti gli assegni postdatati, che qui non sono considerati illegali
  • Se trovate una casa che vi piace, affrettatevi a lasciare il deposito per fermarla. Gli agenti immobiliari non aspettano: il primo inquilino che paga se l’aggiudica
  • Da quando scegliete la casa alla firma del contratto passerà pochissimo tempo, in genere un paio di settimane. Non é possibile fermare una casa con largo anticipo. Scordatevi di riuscire a fare tutto con calma: i traslochi si organizzano da un giorno all’altro
  • Chiedete una copia dell’atto di proprietà della casa (Title Deed) e verificate che la persona alla quale versate l’affitto sia effettivamente il proprietario: il sub affitto é illegale
  • Se la casa è arredata, fatevi dare una lista completa di tutto ciò che trovate all’interno
  • Qualsiasi immobile affittiate, vi verrà chiesto un deposito che va dal 5 al 10% del prezzo dell’affitto. Se non vengono riscontrati danni all’appartamento, vi verrà restituito interamente quando lascerete la casa
  • Una volta firmato il contratto, occorre registrarlo alla Real Estate Regulatory Agency, attraverso l’Ejari. La pratica può ora essere completata anche online

I documenti necessari per il contatto di affitto sono:

  • Passaporto
  • Residence Visa
  • Salary certificate, ovvero dichiarazione di reddito del datore di lavoro (non sempre viene richiesto)

Per qualsiasi problema o disputa con il padrone di casa potete contattare il Dubai Rental Disputes Settlement Centre, 8004488.

Il Rental Increase Calculator è invece lo strumento ufficiale per calcolare l’aumento degli affitti, zona per zona. Quando ricevete un’offerta dal padrone di casa, potete usare il Calculator per capire se vi sta offrendo il corretto prezzo di mercato o, se si tratta di un rinnovo, di quanto può aumentarvi l’affitto.

Articoli correlati

Ejari, come registrare il contratto d’affitto

Affitto: d’obbligo cancellare l’Ejari

Subaffitto, piccola guida

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in City Guide

Authors

Trends

Calendar

August 2017
S M T W T F S
« Jul   Sep »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Tags

To Top