Connect with us

Dubai e Abu Dhabi: record di turisti nel 2016

Dubai e Abu Dhabi: record di turisti nel 2016

Lifestyle

Dubai e Abu Dhabi: record di turisti nel 2016

Quasi 15 milioni di turisti, nel 2016, hanno scelto Dubai come propria destinazione mentre 4.4 milioni hanno visitato Abu Dhabi. Una crescita rispettivamente del 5% e dell’8% comparata all’anno precedente, che fa del 2016 un record assoluto per gli Uae.

Quasi 15 milioni di turisti, nel 2016, hanno scelto Dubai come propria destinazione mentre 4.4 milioni hanno visitato Abu Dhabi. Una crescita rispettivamente del 5% e dell’8% comparata all’anno precedente, come confermano i dati del Dubai’s Department of Tourism and Commerce Marketing e dell’Abu Dhabi Tourism & Culture Authority.

Un 2016 record, dunque, quello degli Uae, nonostante il periodo turbolento che sta vivendo il Medio Oriente (e non solo), e che avvicina l’emirato di Dubai al suo obiettivo: quello di raggiungere i 20 milioni di turisti nel 2020, anno dell’Expo.

Per quanto riguarda Dubai, quarta città al mondo più visitata nel 2016, i turisti provengono innanzitutto dall’India, mentre l’Arabia Saudita rimane la principale nazionalità dei turisti dell’area GCC. Segue Regno Unito, nonostante Brexit e la svalutazione della sterlina, e crescono in maniera esponenziale i turisti cinesi (20% in più rispetto al 2015). Ritorna, infine, il turismo russo che negli scorsi anno aveva registrato una notevole battuta d’arresto.

Chi ha scelto Abu Dhabi, invece, proviene principalmente da India, Regno Unito e Cina. “Questo risultato eccezionale – ha sottolineato Saif Saeed Ghobash, direttore generale dell’Abu Dhabi Tourism & Culture Authority – dimostra un crescente appeal dell’emirato a livello internazionale, così come il continuo successo nel posizionare Abu Dhabi come una destinazione globale di alto livello grazie alla possibilità di fare esperienze uniche, esplorare un ricco patrimonio culturale, scoprire illimitate opportunità per le famiglie, il tempo libero ed eventi MICE”.

Quanto a Dubai, hanno attratto i turisti le tante novità che propone la città: per il turismo di lusso l’apertura di strutture come il St. Regis, W Dubai and Westin ad Al Habtoor City, Palazzo Versace. Ma è cresciuta l’offerta anche di stanze 3 o 4 stelle, di fascia media quindi, così come della nicchia degli hotel boutique. Le nuove attrazioni per le famiglie sono state invece l’inaugurazione dell’IMG Worlds of Adventure, il più grande parco tematico indoor del mondo, e il complesso di parchi del Dubai Parks and Resorts (Legoland, Legoland Water Park, Motiongate, Bollywood Park, Riverland, Lapita).

Non solo, il 2016 ha visto l’apertura di Dubai Opera, dell’Etihad Museum e l’ulteriore sviluppo del Dubai Historic District, mentre City Walk, zona di negozi e boutique, sta diventando il quartiere delle nuove tendenze internazionali. In più, le fiere e gli eventi commerciali in programma tutto l’anno a Dubai, rappresentano un’altra consistente fetta del flusso turistico negli Emirati. “Le infrastrutture, l’offerta di hotel, i collegamenti aerei, il sistema di visti per l’ingresso nel Paese – ha sottolineato Helal Saeed Almarri, direttore generale del Dubai Tourism – continuano ad essere le leve chiave che rendono Dubai una meta attraente e competitiva, per una fascia di turisti sempre più diversificata e ampia”.

The Dubaitaly Press Team

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in Lifestyle

Authors

Trends

Calendar

February 2017
S M T W T F S
« Jan   Mar »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  

Tags

To Top