Connect with us

Raccolta differenziata: come funziona a Dubai?

Raccolta differenziata: come funziona a Dubai?

City Guide

Raccolta differenziata: come funziona a Dubai?

Si sa, Dubai non è certo un modello per il riciclaggio dell’immondizia e per la tutela dell’ambiente in generale. Bisogna dire, però, che qualche passo avanti ultimamente è stato fatto. A cominciare dalla campagna di sensibilizzazione governativa My City My Environment, fino ai bidoni per la raccolta differenziata che si trovano in quasi tutti i mall.

Si sa, Dubai non è certo un modello per il riciclaggio dell’immondizia e per la tutela dell’ambiente in generale. Bisogna dire, però, che qualche passo avanti ultimamente è stato fatto. A cominciare dalla campagna di sensibilizzazione governativa My City My Environment, fino ai bidoni per la raccolta differenziata che si trovano in quasi tutti i mall, in alcuni quartieri della città (probabilmente il più attrezzato è Jlt) e spesso davanti alle scuole. Ma la novità più importante è il nuovo progetto lanciato dalla Dubai Municipality: una struttura, o meglio un’isola ecologica – il suo nome è “Smart and Sustainable Oasis Recycling Centre”- installata all’interno del parcheggio dell’Al Manara Center, su Sheikh Zayed Road. L’obiettivo, ovviamente, è quello di incoraggiare i cittadini a fare la raccolta differenziata e a portare qui diversi 15 materiali: lattine, metallo, elettrodomestici, telefonini, hard disk, lampadine, batterie, legno, pelle, tessuti e vestiti, plastica, carta e cartone, vetro trasparente, vetro colorato, gomma. I medicinali e gli oggetti o i materiali infiammabili non sono accettati presso l’impianto, che è monitorato da telecamere a circuito chiuso. Esclusa anche la raccolta di rifiuti organici che, secondo Imad Juma Mohammad, direttore del Technical Services and Studies Section al Waste Management Department, rappresentano purtroppo il 30-35% dei rifiuti prodotti in città: una percentuale molto alta, dovuta all’altissimo spreco di cibo diffuso in tutti gli Emirati. Per avere un termine di paragone, basti citare i Paesi Scandinavi dove la quantità dei rifiuti organici è solamente il 5% sul totale della spazzatura.

Aperto 24 ore su 24, lo Smart and Sustainable Oasis Recycling Centre è totalmente ecologico: non solo per il suo scopo, ma anche perché funziona interamente ad energia solare. E’ dotato di uno schermo per pubblicare messaggi di sensibilizzazione, di un sistema audio che ringrazia i cittadini e di sensori che segnalano il livello dei contenitori. Il progetto non si fermerà qui e, nella sua prossima fase, prevede l’apertura di altre 13 stazioni per la raccolta dell’immondizia, installati nei quartieri più popolati della città.

Per chi abita troppo distante dall’Al Manara Center, per ora in alternativa ci sono alcune società private che vengono a ritirare i rifiuti a domicilio. Tra le più conosciute Take my junk, che raccoglie oggetti o mobili anche di grandi dimensioni e li ricicla, e Green Truck che, pagando un abbonamento di 100 aed al mese, consegna i bidoni per la differenziata e passa a casa una volta alla settimana per svuotarli (raccoglie carta, plastica, vetro, lattine e oggetti elettronici).

Questo, invece, è l’elenco completo delle società private, convenzionate con la Dubai Municipality, che si occupano della raccolta di materiale da riciclare (anche a domicilio):

Elisabetta Norzi arriva a Dubai nel 2008. Nata e cresciuta a Torino, dopo una laurea in Lettere Moderne si trasferisce a Bologna per un master di specializzazione in giornalismo. Qui conosce la realtà dell'associazionismo emiliano e decide di occuparsi di tematiche sociali. Entra nella redazione dell'agenzia di stampa Redattore Sociale, collabora per il Segretariato Sociale della Rai e per il gruppo Espresso-Repubblica. Giramondo per passione, comincia a scrivere reportage come freelance con un servizio sulla Birmania durante la “rivoluzione zafferano”, ripreso dalle principali testate e televisioni italiane. Dopo diversi anni come corrispondente da Dubai (Peacereporter, Linkiesta), fonda, insieme a Giulia Violante, Dubaitaly.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in City Guide

Authors

Trends

Calendar

July 2016
S M T W T F S
« Jun   Aug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Tags

To Top