Connect with us

Ritmo Furniture: stile italiano, su misura

English

Ritmo Furniture: stile italiano, su misura

Il Made in Italy continua ad essere sinonimo di stile e qualità in tutto il mondo, soprattutto quando si tratta di design e di arredamento. E il potenziale per le aziende italiane di sviluppare il proprio business, nei Paesi del Golfo e in Medio Oriente, è sempre molto alto. In particolare a Dubai dove, come tutti sappiamo, l’evento di Expo 2020 offrirà un’ulteriore opportunità anche per le aziende italiane. 

Il Made in Italy continua ad essere sinonimo di stile e qualità in tutto il mondo, soprattutto quando si tratta di design e di arredamento. E il potenziale per le aziende italiane di sviluppare il proprio business, nei Paesi del Golfo e in Medio Oriente, è sempre molto alto. In particolare a Dubai dove, come tutti sappiamo, l’evento di Expo 2020 offrirà un’ulteriore opportunità anche per le aziende italiane. Ne è convinta Beatrice Forte, Managing Partner di Ritmo Furniture, leading supplier di mobili per ufficio e arredamento per ristoranti che opera a Dubai dal 1994. Nato come divisione di un importante gruppo emiratino – Fikree Group, fondato nel 1968 da Mohammed Amin Fikree -, Ritmo porta a Dubai i migliori marchi italiani (e non solo) da oltre venti anni. Qualche nome? Pedrali, Doimo, Fantoni, Luxy, Sasa, Kastel, Bralco, Moroso.

Ma il tocco italiano non si vede solo nei prodotti scelti. Beatrice Forte, insieme al suo team, propone un servizio su misura e creativo per le esigenze di ogni cliente, che segue tutte le fasi del progetto: dalla riorganizzazione degli spazi, all’interior design, al lavoro di fit out fino agli impianti elettrici, di aria condizinata e idraulici.

“In questo ultimo periodo – precisa Beatrice – ci stiamo concentrando in particolar modo sullo sviluppo della nostra attività nel settore dell’ospitalità e della ristorazione, promuovendo le migliori marche italiane, come Pedrali e Sasa. Alcuni dei nostri progetti più recenti? Il ristorante Postreria and Tike a Jbr, la catena di ristoranti Rosso Vivo (il più recente quello al Terminal 3 di DXB) la food court della nuova zona del Dragon Mart, la food court all’ultimo piano del Marina Mall. Cambiando completamente settore, lo showroom di gioielli Roberto Coin a Jlt, l’Hotel Ibis in Bahrain, solo per citare qualche esempio. Stiamo inoltre concludendo, proprio in queste settimane, i lavori per gli uffici della Ferrero che ha da pochi mesi cominciato la sua attività anche qui”.

Grazie alla sua lunga esperienza a Dubai e negli Emirati, Ritmo ha anche un altro importante valore aggiunto: la rapidità. In due giorni potrete ricevere il progetto e la quotazione del lavoro che avrete richiesto. Ma la priorità rimane sempre la qualità: per i progetti più grandi, Ritmo lavora da anni in collaborazione con un team di architetti italiani.

Per maggiori informazioni:
Tel. +971 4 3359171
Beatrice Forte, Managing Partner – Design Division, Contact email
Sara Cassano Sales Executive, Design Division tel. +971 52 9084534 Contact email 

 

 

 

Elisabetta Norzi arriva a Dubai nel 2008. Nata e cresciuta a Torino, dopo una laurea in Lettere Moderne si trasferisce a Bologna per un master di specializzazione in giornalismo. Qui conosce la realtà dell'associazionismo emiliano e decide di occuparsi di tematiche sociali. Entra nella redazione dell'agenzia di stampa Redattore Sociale, collabora per il Segretariato Sociale della Rai e per il gruppo Espresso-Repubblica. Giramondo per passione, comincia a scrivere reportage come freelance con un servizio sulla Birmania durante la “rivoluzione zafferano”, ripreso dalle principali testate e televisioni italiane. Dopo diversi anni come corrispondente da Dubai (Peacereporter, Linkiesta), fonda, insieme a Giulia Violante, Dubaitaly.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in English

Authors

Trends

Calendar

November 2015
S M T W T F S
« Oct   Dec »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Tags

To Top