Connect with us

Documenti: ecco come legalizzarli

Documenti: ecco come legalizzarli

City Guide

Documenti: ecco come legalizzarli

Premessa: gli Emirati Arabi, non avendo aderito alla Convenzione internazionale dell’Aja del 1961, non riconoscono la validità dei documenti rilasciati in Italia. Certificati di matrimonio, nascita, titoli di studio, documenti commerciali o societari devono quindi essere legalizzati perché valgano negli Uae.

Premessa: gli Emirati Arabi, non avendo aderito alla Convenzione internazionale dell’Aja del 1961, non riconoscono la validità dei documenti rilasciati in Italia. Certificati di matrimonio, nascita, titoli di studio, documenti commerciali o societari devono quindi essere legalizzati perché valgano negli Uae. La procedura è abbastanza lunga (mettete in conto circa tre settimane per avere tutto pronto) e piuttosto laboriosa. Nel settore privato le aziende o le società non sempre sono fiscali e spesso chiudono un occhio se i documenti non hanno tutti i timbri necessari, ma per essere in regola e non avere problemi dovrete attenervi ai passaggi che riportiamo qui sotto. Tenete presente che, se non avete tempo di portare avanti da soli tutta la pratica, esistono parecchie agenzie specializzate che possono fare tutto al posto vostro.

Documenti già tradotti in inglese

Se riuscite ad ottenere i documenti originali già in inglese (non tutti gli Enti li rilasciano), la procedura è un po’ più semplice:

  • occorre farli legalizzare dagli organi competenti (Prefettura, Procura, notaio, Camera di Commercio a seconda del tipo di documento in questione)
  • devono poi essere attestati dall’Ambasciata degli Emirati Arabi a Roma o dal Consolato degli Emirati Arabi a Milano
  • occorre infine il timbro del Ministry of Foreign Affairs di Dubai

Documenti da tradurre in inglese o arabo

Se invece avete bisogno della traduzione dei documenti, l’iter è più complesso:

  • occorre far tradurre il documento: potete farlo voi stessi oppure affidarvi ad un traduttore certificato
  • bisogna giurare la traduzione in Tribunale
  • i documenti vanno quindi legalizzati alla Procura della Repubblica o in Prefettura
  • i documenti vanno portati all’Ambasciata degli Emirati Arabi a Roma o al Consolato degli Emirati Arabi a Milano
  • occorre infine il timbro del Ministry of Foreign Affairs di Dubai

Per avere un’idea dei costi, sul sito dell’Ambasciata degli Emirati Arabi in Italia trovate una scheda chiara e completa, che riporta anche i prezzi e la procedura per le fatture e i certificati di origine.

The Dubaitaly Press Team

2 Comments

2 Comments

  1. Anonymous

    July 25, 2015 at 4:08 pm

    […] Tutti i documenti devono essere in inglese: potete richiederli tradotti direttamente in Italia e poi autenticarli oppure tradurli e farli poi legalizzare. Qui trovate la procedura corretta. […]

  2. Anonymous

    February 23, 2016 at 7:49 am

    […] Il certificato di matrimonio legalizzati (questa la procedura per la legalizzazione dei documenti italiani) […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

More in City Guide

Authors

Trends

Calendar

June 2015
S M T W T F S
« May   Jul »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Tags

To Top