Connect with us

DraculApp: come emergere nel mercato

English

DraculApp: come emergere nel mercato

Come emergere a Dubai? Come mantenere alta la qualità, in una città che corre veloce, dorme poco e in cui la concorrenza è così forte? Per voi, il punto di vista di DraculApp, i nostri “Online Expert” di digital marketing.

Come emergere a Dubai? Come mantenere alta la qualità, in una città che corre veloce, dorme poco e in cui la concorrenza è così forte? Per voi, il punto di vista di DraculApp, i nostri “Online Expert” di digital marketing.

Che cosa è DraculApp?

Draculapp è un marchio ormai affermato ed è più di una company, è un vero e proprio ecosistema di servizi modulabili e integrabili. DraculApp è infatti sinonimo di “Web integrator”: decenni di esperienza ci permettono di avere una visione globale sul processo di digitalizzazione per singole idee o interi business. Le nostre skill provengono dalla progettazione e dall’architettura di sistemi informatici, dalla programmazione di linguaggi complessi, dal web design e dalla consulenza marketing. Nello specifico, il nostro servizio di punta è lo sviluppo di App: strumento di visibilità e marketing senza pari, ormai largamente utilizzato e con l’interfaccia più adatta al mondo mobile. A questi servizi puramente tecnici è connesso lo sviluppo di strategie social media che, soprattutto in Italia e in gran parte dell’Europa, non vengono considerate come negli Stati Uniti o in Asia e che invece rappresentano il trampolino di lancio di ogni brand sulla piattaforma web.

Come lavora DraculApp?

Come tutti i professionisti puntiamo alla qualità e alla riconoscibilità. Nel nostro stesso marchio è compresa l’essenza del nostro lavoro: grazie al mix di mentalità anglosassone e creatività italiana, riusciamo a lavorare in maniera funzionale, rapida, affidabile e ci rinnoviamo continuamente. Piedi per terra ma ali pronte a spiccare il volo. Condividiamo la filosofia californiana, orientata al cliente, che fino ad oggi ci ha portato tanti casi di successo e soddisfazioni. L’azienda si appoggia ad un’innovativa struttura 4.0, niente uffici sfarzosi o processi complicati, ma management snello e lavoro orientato agli obiettivi da raggiungere. Grazie alla flessibilità dovuta alla rinuncia di un’estensione fisica, riusciamo a fornire servizi praticamente 24 ore su 24 coprendo il mercato a livello mondiale.

Una vostra opinione sul mercato di Dubai?

Dubai è la serratura per la porta del mercato orientale. Non basta essere qui per farsi piovere le opportunità addosso. Questo è un mercato in forte crescita, ma bisogna studiare il territorio e prepare le battaglie molto attentamente. La città di per sé è viva, dorme poco e mantiene un alto livello di attività. Un po’ come noi. A livello di servizi IT, Dubai è invasa da aziende “di transizione” che cercano di tagliare i costi senza staccarsi dalla struttura aziendale del millennio scorso. Di conseguenza al calo di prezzi corrisponde, purtroppo, un calo di qualità nei servizi offerti. In questo caso, ci sentiamo molto avvantaggiati dato che entriamo in competizione con una qualità di servizio stellare.

Un consiglio per le aziende o le società italiane che aprono qui?

Non è tutto oro quello che luccica e nel deserto l’acqua è più importante. Dubai può dare molta visibilità, ma in molti settori presenta barriere d’ingresso proibitive ed è meglio valutare attentamente dove investire e come. Il consiglio migliore per chi arriva dall’Italia potrebbe essere: dimenticate di essere italiani. Oltre alle naturali differenze legislative, bisogna confrontarsi con innumerevoli aziende indiane e con una struttura politica e sociale molto diversa da quella europea. Ricordate la forza del Made in Italy e siate pronti a mettervi in gioco per vincere, non solo per partecipare.

Per approfondire, potete scrivere qui a DraculApp.

 

Elisabetta Norzi arriva a Dubai nel 2008. Nata e cresciuta a Torino, dopo una laurea in Lettere Moderne si trasferisce a Bologna per un master di specializzazione in giornalismo. Qui conosce la realtà dell'associazionismo emiliano e decide di occuparsi di tematiche sociali. Entra nella redazione dell'agenzia di stampa Redattore Sociale, collabora per il Segretariato Sociale della Rai e per il gruppo Espresso-Repubblica. Giramondo per passione, comincia a scrivere reportage come freelance con un servizio sulla Birmania durante la “rivoluzione zafferano”, ripreso dalle principali testate e televisioni italiane. Dopo diversi anni come corrispondente da Dubai (Peacereporter, Linkiesta), fonda, insieme a Giulia Violante, Dubaitaly.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More in English

Authors

Trends

Calendar

June 2015
S M T W T F S
« May   Jul »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Tags

To Top